Siti
Il meglio del Web
Siti Piazze Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Week End
Il portale dei viaggi e del week-end...tante idee per soggiorni in centri benessere, nelle città d'arte, tour enogastronomici, mini crociere e offerte dell'ultimo minuto.


Turismo

Cosa vedere a Dalmine

Il Parco del Basso Brembo attraversa i comuni di Boltiere, Osio Sotto, Osio Sopra, Dalmine, Filago, Madone e Bonate Sotto.

Dove

Si tratta di un Parco Locale particolarmente interessante, sia per quanto riguarda il greto del fiume e tutta la vallata che lo contiene, sia per quanto riguarda le aree destinate all'agricoltura, sia per gli antichi boschi ? ora di dimensioni ridotte- che ci danno un'idea di com'era un tempo  l'ambiente naturale prima del disboscamento, sia per gli edifici storici che si dislocano lungo il territorio.

La flora del parco è molto varia e comprende aree prative, sfruttate periodicamente per la produzione di foraggio, ed agricole, destinate alla coltivazione di cereali.

Dalmine

Nei prati sono presenti fiori rari come l'Orchis Moro e la campanula rotundifolia.

Lungo la riva del Brembo, caratterizzata da ciottoli di grandi dimensioni, terrazzi alluvionali e terra argillosa, vi sono filari di alberi in particolare salici e pioppi.

Altre piante molto diffuse sono il Buddleja, dalle infiorescenze viola a pannocchia, l'Amaranto, dalle infiorescenze bianco-verdi, l'Artemisia (piante infestanti).

Per quanto riguarda le aree boschive, l'arbusto più diffuso è la robinia, accanto all'acero campestre, la farnia, i carpini.

Presso il fiume vi sono anche zone ghiaiose e sabbiose su cui si è sviluppato uno strato erboso: sono chiamate 'magredi'.

Torre Camozzi: realizzata  in pietra arenaria e ciottoli, risale al Medioevo e si trova nel centro storico.

Dalmine

Chiesa di San Giorgio:risale probabilmente al Mille questa chiesa che fu per secoli la parrocchia di riferimento per Dalmine, da quando era sotto il vicariato di Pontirolo.

Presso l'altare si trova la pietra sacra; all'interno della chiesa diversi affreschi sono attribuiti a Maffiolo da Cassano di Gandino. Venne ampliata nl 1650.

Chiesa di San Giuseppe: è la chiesa parrocchiale di Dalmine, costruita nel 1928, e sorge in piazza Ozanam; è dedicata a San Giuseppe sposo di Maria Vergine. Fu il parroco della chiesa di S.Giorgio, don Giuseppe Rocchi, a proporre la costruzione di un edificio più grande che potesse ospitare tutti i nuovi abitanti affluiti a seguito della costruzione dello Stabilimento.

La Dalmine s.p.a. partecipò economicamente all'opera. Dopo tre anni fu terminata e venne consacrata e dichiarata parrocchia dal Vescovo di Bergamo il 18 marzo 1931. Successivamente sono state costruiti: casa del curato, oratorio, scuola materna, casa di accoglienza per gli anziani.

La facciata presenta attualmente due lapidi dedicate alle vittime del bombardamento del 6 luglio '44.

Chiesa di Guzzanica: si trova nella frazione omonima ed è dedicata a Papa Giovanni XXIII. E' stata inaugurata nel 2004.

Navigare Facile
dalmine.org

Il Portale sul comune di Dalmine, città in provincia di Bergamo e uno dei principali poli industriali della Regione Lombardia: informazioni generali, fiere, cenni storici ed attrazioni turistiche
Argomenti

Il Comune di Dalmine
Storia
Turismo
Ristoranti
Mappa
Attività Commerciali